A cura della redazione – Oggi 24 marzo si celebra la Giornata Mondiale della Tubercolosi, istituita per risvegliare le coscienze circa questa pericolosa patologia; proprio il 24 marzo Robert Koch riuscì a scoprire il bacillo che la porta. In questi ultimi anni è stata poco considerata perché pensata come malattia facilmente guaribile con antibiotici. Tuttavia , oggi la tubercolosi ha sviluppato una certa resistenza agli antibiotici più utilizzati e per questo la sua diffusione fra la popolazione è capillare. I dati dicono che una persona su tre ne è affetta (anche se in nove casi su dieci di questi, solo in forma latente); ogni anno i morti sono circa 1 milione e 700 mila.

Fonte: www.pneumonet.it