Il succo possiede moltissime proprietà terapeutiche, con 200 composti attivi e oltre 75 nutrienti. Tra le tante caratteristiche elenchiamo le principali:

Depurante: è in grado di disintossicare l’organismo, i suoi saccaridi aderiscono alle pareti dell’intestino formando una barriera protettiva che impedisce l’assorbimento di sostanze dannose.

Lassativo: ottima alleata del sistema digestivo stimola la flora batterica, l’eliminazione dei rifiuti, migliora l’assorbimento delle sostanze nutritive e riduce gli effetti collaterali dei farmaci sull’apparato digerente.

Stimola il sistema immunitario: contiene acemannano, uno zucchero dalle proprietà antivirali, antinfiammatorie e antitumorali. È un valido supporto a radioterapia e chemioterapia, in quanto ne limita gli effetti negativi come perdita di capelli, nausea, bruciature.

Lenitivo: offre sollievo immediato alle punture di insetti, di meduse, alle scottature e stimola il rinnovamento della cute.

Dermatiti: grazie alle sue proprietà antibatteriche l’aloe ha un potente effetto anche nel caso di dermatiti batteriche.

Antidolorifico e antinfiammatorio: la composizione chimica dell’aloe vera inibisce la produzione dei neurotrasmettitori prodotti localmente dai tessuti danneggiati, che provocano il dolore e l’arrossamento delle infiammazioni cutanee.

Coagulante: stimola e accelera la rigenerazione delle cellule dei tessuti danneggiati, favorendone la cicatrizzazione. Viene utilizzata su ustioni, ferite, eczemi e vesciche.

Pelle e capelli: l’aloe ha un’azione dermoprotettiva, idratante ed emolliente per questo motivo è molto utilizzata per saponi, creme e bagnoschiuma. L’aloe è inoltre un eccezionale balsamo in quanto rende i capelli lucidi e protegge il cuoio capelluto. Può essere utilizzata anche contro la forfora e la calvizie.

Denti: l’aloe è un’efficace battericida per questo può essere utilizzata all’interno di un corretto programma di igiene dentale per contrastare la placca. Efficace anche per afte e per ferite interne al cavo orale.